lunedì 10 dicembre 2007

[ITAFREE] Quando Lost diventa una tesi



Negli ultimi anni la qualità delle serie tv è cresciuta in maniera esponenziale fino a sfornare dei prodotti che nulla hanno da invidiare alle produzioni cinematogrfiche, le serie tv sono seguite da milioni di persone in ogni continente ma negli ultimi anni con la diffusione di internet sono diventate un fenomeno globale tanto che ora le serie tv sono seguite quasi in contemporanea in ogni angolo del mondo, il problema della lingua è stato superato soprattutto grazie a tutte le persone che lavorano ai sottotitoli in modo gratuito.
Ora le serie tv stanno diventando anche oggetto di tesi di laurea, un esempio è quello di Nicola da Verona, il quale ci ha contattato e segnalato un documentario realizzato da lui che è stato allegato alla sua tesi su LOST, ci ha chiesto se potevamo inserirlo nel sito e quindi eccolo!
Nel documentario sono presenti interviste a

Jack Bender - Regista ed executive producer di Lost
Carlo Dellonte e Giorgio Glaviano - Autori di Lost e i suoi segreti
Paola Acquaviva - Programming manager di Fox Channels Italy
Giusto Toni - Direttore di Jimmy
Bruno Voglino - Autore TV

Introduzione


Questo video nasce come supporto audiovisivo alla mia tesi di laurea intitolata Lost. Una versione audiovisiva del romanzo d'appendice.
Il documentario è stato concepito per la mia discussione di laurea quindi quella che potete vedere è una versione temporalmente contenuta
ed il più compressa possibile a livello di contenuti ma conto con un pò più di tempo, e passata l'euforia da post dottore :), di lavorare ad una
versione più completa che possa integrare tutto il materiale che ho raccolto nell'ultimo anno.
Sarei felice di avere una vostra opinione.

Nicola




4 commenti:

charlesss ha detto...

Bravo, dott. Nicola! Credo sia stato favoloso lavorare ad un progetto che parlasse di Lost. Io sono affascinato da ogni singola scena di questo straordinario lungo racconto. Ti consiglio di sfruttare questa tua abilità di descrizione per un documentario veramente esaustivo e completo che credo interesserà a migliaia di fan. Di nuovo complimenti e grazie per averci regalato questo tuo lavoro

marco ha detto...

molto bello, anche se ci hai fatto vedere solo uno snack-peak....
una domanda.. perchè hai voluto lasciare controluce i due che parlavano? perchè eravate tu e un tuo amico e non volevate farvi riconoscere?

Nicola ha detto...

principalmente perchè sono un pirla e non avevo pensato alla finestra dietro Carlo e Giorgio.

Grazie per i complimenti.

N.

Anonimo ha detto...

Mi hai fregato l'idea per la tesi. Comunque complimenti